TIME MACHINE #3 – Aphex Twin

Richard D. James, uno dei più grandi innovatori della musica elettronica degli ultimi anni. Un esploratore che parte dalla vecchia acid e breakbeat e arriva al trip-hop e jungle, passando per una tech-ambient industriale.

Richard è un personaggio carismatico, un po’ “crazy”, tanto che con i suoi primi guadagni ha pensato bene di comprarsi un carrarmato.

Tra le sue opere bisogna parlare per forza di “Selected Ambient Works Vol.II”, 1994.

I critici lo definiscono “uno dei più importanti lavori elettronici del Novecento”. Uno psico-album. Un viaggio onnirico di due ore e mezza dalla quale ci si risveglia nettamente provati. Veramente bellissimo.

Vi proponiamo però il geniale singolo “Windowlicker”, 1999 (P.S. Saltate direttamente al minuto 3:44 se non volete vedervi l’introduzione a colpi di “Nigger”).

About The Author